Connect with us

Film

Salyut 7 – La storia di un’impresa

Published

on

Adoro i film ambientati nello spazio. Se raccontano l’epopea della “corsa allo spazio” allora sono proprio tra i miei preferiti.
Quasi per caso sono inciampato in questa pellicola russa del 2017, uscita guarda caso proprio ad ottobre. Avete colto vero il riferimento alla rivoluzione d’ottobre? Lenin, il comunismo, socialismo reale, insomma quelle cose li. Non mi deludete.
Torniamo però al lungometraggio che racconta il tentativo sovietico di rimettere in funzione la prima stazione orbitale completamente automatizzata, la Salyut 7.
Ambientato nel 1985, il programma spaziale sovietico dopo essere stato battuto da quello americano nella corsa alla luna aveva inanellato successi nell’attività nella bassa orbita terrestre.
Orbita terrestre, spazio, missili, Kerbal Space Program.
La prima orbita, il primo rendez-vous spaziale, il primo allunaggio, imparare cos’è trasferimento alla Hohmann altrimenti non sarei mai riuscito ad entrare nell’orbita della Luna.
C’è Diletta che progetta pannelli solari e corre la spartan race che forse in questo penso non c’entra nulla ma ogni volta che i pannelli solari si dispiegano mi capita di pensare a lei che si allena sotto la Torre del Cerrano.
I ragazzi messicani che da un piccolo studio a Città del Messico ci hanno regalato questo classico istantaneo della videoludica e per vantarmi aggiungo che lo gioco dalla versione 0.73 e sto perfino pensando di prenderlo per la playstation 4, così per dare uno schiaffo al consumismo.
Ho divagato.
Il film è una bella produzione, nulla da invidiare agli studios americani, quindi niente piani stretti, controsoffitti di cartone e plastica varia. La narrazione cinematografia è abbastanza fedele a quella storia.
La recitazione, non avendo mai recitato professionalmente in vita mia non ho gli strumenti adatti a trarne considerazioni. Posso azzardarmi a stabilire una scala di valori che va da: “Alex l’Ariete” a “Colazione da Tiffany” e questo gruppo di attori sembra sapere quello che fa insediandosi a livello “Alien”.
Guardate e se non l’avete fatto, fatelo.

Leave a comment

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.