Connect with us

Videogame

Surviving Mars

Published

on

Dieci euro per un titolo Paradox da giocare con mouse e tastiera sulla Playstation 4. Per un “PC Gamer” come me è una sorta di rivoluzione copernicana, la fine di un’epoca, la definitiva consacrazione della console come piattaforma di gaming completa. Avevo già giocato ad un “gestionale” sulla XboxOne ma non mi ero certo sognato di collegare mouse e tastiera per interagirci. Invece avrei dovuto visto che anche per City Skylines c’è il supporto per mouse e tastiera. Maledetto me, rimedierò.
Un pomeriggio volato via cercando di creare una colonia su Marte. Il pianeta rosso, il sogno di colonizzazione umana che proprio in questi anni sembra essere tornato protagonista della corsa allo spazio.

Le ore trascorse senza dover litigare con il controller, che in questi titoli è lo strumento d’interazione peggiore, mi hanno fatto definitivamente decidere per l’acquisto di Stellaris, l’altro titolo Paradox portato su console anche se in questo caso si tratta di un titolo “grand strategy”. Spero che questo sia un trend in espansione e che altri titoli “strategici” si aggiungano al portafoglio delle console. Hearts of Iron? Europa Universalis? Crusader Kings oppure il neo arrivato Imperator: Rome. Sognare è lecito e anzi quasi doveroso quando si tratta di videogiochi.


C’è poco da aggiungere circa le caratteristiche di questo videogame già molto noto su PC, mille milia DLC, che se non sono il male assoluto un pò danno l’impressioni che il gioco venga spezzettato appositamente per continuare a mungere la vacca grassa. Un titolo che ha il vantaggio di essere alla portata anche di chi non vuol comprare un pc nuovo per giocare e non ha soprattutto voglia di sbattersi continuamente con i driver della scheda video, sui crash e le incompatibilità e chissà cos’altro il vostro pc è pronto a scagliarvi contro.
Prendetelo, ne vale la pena e poi vi fa crescere l’hype per Stellaris.

Leave a comment

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.