Connect with us

Videogame

Her’s Majesty Ship

Published

on

Le key offerte non si rifiutano mai, proprio mai. Quando poi non sono frutto di una richiesta, saltano in cima alla lista dei titoli da provare quasi automaticamente.
C’è di mezzo una nave, di quelle dell’epoca dei velieri meglio nota come “Age of Sail” e poi quella grafica che in questo momento fa molto tendenza, quella a quadrettoni ma non troppi, quella che strizza l’occhio agli otto bit senza sembrare però troppo retrò.
Siamo al comando di un veliero di sua maestà britannica, oppure se preferite stare lontani dal cliché di Master e Commander, la  regia marina spagnola non vi negherà certo un comando e una nave.
Attenzione, per questo titolo  il tutorial non è facoltativo, è obbligatorio. Mi spiego meglio, potete saltarlo se volete, io l’ho fatto e l’esperienza di gioco è stata l’equivalente di attraversare una palude piena di zanzare completamente nudo.


Cosmonautica è il primo titolo che mi è tornato alla mente mentre giocavo a Her’s Majesty Ship, il game play è chiaramente ispirato ad un sistema di micro management dell’equipaggio imbarcato sulla nave, anche se in questo titolo non c’è alcuna forma di commercio e la navigazione è decisamente semplificata.
C’è una idea originale che ho davvero apprezzato nel gioco, invece di un sistema di messaggi di testo, gli eventi del gioco vengono annunciati attraverso un sistema di bandiere che corrono lungo una cima che collega il pennone dell’albero maestro fino alla tolda della nave.


Il combattimento è a turni, come un gioco da tavolo, si attivano dei bonus, si emanano degli ordini e poi lo scontro viene risolto in un turno con un tiro di dadi, quindi c’è un fattore fortuna da considerare ma ancora tutto da valutare in una sessione di gioco più complessa e ad un livello di difficoltà superiore.
Ancora un gioco nella categoria “filler” da inserire tra sessioni di mmorpg un po’ per un cambio di passo ma anche per un cambio di reazioni neuronali allo stimolo visivo.
Uno titolo che vi offre una buona longevità, alcune dinamiche di gioco innovative, molto humor e un gioco che è una piccola gemma nel suo genere.

Leave a comment

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.