Connect with us

Serie TV

Hannibal serie tv inspirata al mito di Hannibal Lecter

Hannibal la serie tv horror dedicata al mito di Hannibal Lecter

Published

on

Hannibal serie tv inspirata al mito di Hannibal Lecter

Mi sono decisa a scrivere di questa serie dopo averla intravista a tarda serata su qualche canale Mediaset. Non me la ricordavo nemmeno più. Risale ai tempi nei quali avevo l’abbonamento ad Infinity e, data la scarsità di scelta trash presente nella tv, per un po’ mi sono lasciata convincere a guardare questa serie cervellotica e simbolista che ruota attorno al mito di Hannibal Lecter.

Trailer italiano della serie tv del 2019

Mi piacevano gli attori e soprattutto l’atmosfera visionaria e simbolista, però la lentezza della narrazione e la caratterizzazione dei personaggi dopo un po’ hanno stufato anche me.

Vi risparmio la sinossi che potete leggere anche su Wikipedia.
I primi momenti vi trovate a guardare una scena horror estremamente asettica, sembra che i personaggi non abbiano emozioni all’infuori della sofferenza.
E’ sicuramente una visione differente di horror rispetto alle altre di serie tv del genere.
I tratti distintivi sono l’uso dei colori, gli ambienti, la caratterizzazione dei personaggi, la luce “nordica”, i simboli del cervo e le scene che prendono vita tramite dei bellissimi effetti speciali. Dopo le prime puntate, la serie mi aveva appassionato ed inizialmente incuriosito.

Al Doctor Hannibal viene associato sia il simbolismo della caccia che quello della cucina, tutto inseguendo un estetica fine, con effetti speciali molto belli ed il tutto sembrava essere il preludio ad un colpo di scena notevole.
Il punto è che dopo un po’ la serie non ha decollato.
Bisogna aspettare a lungo per arrivare ad una vera a propria svolta.
I personaggi prendono caratteristiche sempre più delineate una volta che si confrontano con il dottore. Anche il personaggio principale, Will Graham (interpretato da un bellissimo e bravissimo Hugh Dancy ) esiste sono il confronto al doctor Lecter.
Il dottor Lecter è davvero il punto focale della serie, la sua dicotomia tra l’abisso dell’orrore e la pulizia e l’ordine che mostra verso l’esterno. L’attore che hanno scelto, Mads Mikkelsen , da il volto in maniera impeccabile al dottor Lecter e ricalca molto questa scelta stilistica.

Sicuramente finirò di vedere la serie a tempo perso. Gli attori sono straordinari e le scene sempre molto belle. Ogni tanto mi regalano qualche vagonata di sangue che schizza e la mia coscienza pulp ringrazia, ma non è una serie per la quale vado pazza.

… e a voi ? E’ piaciuta?
Buona visione dalla vostra Guendalina

Leave a comment

La vostra Guendalina è geologa, velista ed appassionata blogger per la redazione del Serstudio. Libriakmzero è un piccolo progetto editoriale nato dalle conversazioni che facciamo solitamente al pub e raccoglie le opinioni di un gruppo di lettori appassionati.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.