Connect with us

Videogame

Posso Fare la Piscia sul Troll?S01E03

Published

on

Qualche tempo fa mi ero riproposto di scrivere un pezzo ogni qualvolta mi dedicavo ad un titolo per almeno un’ora e mezza, ho deciso di aumentare l’intervallo di tempo perché 2 ore suonano meglio di 90 minuti anche se 90-60-90 restano il miglior trittico di numeri di sempre.

Rieccomi quindi a tentare di mantenere il ritmo.
Astellia Online resta un gioco godibilissimo, lo è maggiormente dopo aver giocato un paio d’ore a EQ2 (Everquest 2) cercando di livellare un personaggio da zero. Perché giocare ad un titolo così vecchio? Perché è ancora attivissimo ma soprattutto perché posso.
Mentre Federica è ad un evento indie del FLA (Festival di Libri e Altre Cose) a me sembra una splendida idea fare un viaggio nel passato anche se non così remoto come quello di Everquest, installato su una delle macchine “nonnette” che ho recuperato e rimesso in condizioni di operare.
Sebbene Astellia continui a laggare graficamente nonostante il mio setup sia perfettamente in grado di farlo girare al massimo della risoluzione, continua ad avere dei blocchi di framerate imbarazzanti.


Tolgo le ombre, l’elemento più sopravvalutato in un mmorpg ed ecco che riesco a infilare un ora di gioco senza crashare alla schermata di log-in.
Dopo numerosi tentativi, finalmente parte anche il gruppo per l’instance di cui avevo bisogno per completare alcune quest. Impiego i circa 10 minuti di attesa per completare qualche quest e poi premo partecipa.
Curioso notare come da EQ2 a Astellia Online non sia cambiato solo il combat, ora decisamente più action, ma anche la filosofia di gameplay. Ora è tutto molto più frenetico, focalizzato in brevi sessioni di gioco in cui c’è comunque molto da fare. “Back in the days”, quando i titoli mmorpg sul mercato si contavano sulle dita di una sola mano, c’era meno preoccupazione da parte degli sviluppatori circa la capacità del gioco di mantenere alta l’attenzione del giocatore.
Ora invece non sei in concorrenza solo con il tuo genere di videogame, ma con una pletora praticamente infinita di titoli ibridi, di slash and hack mascherati, di dota spacciati come massivi.
Dimenticavo di raccontavi che ora sono nella gilda italiana di Astellia Online – TeaAandBiscuits.
Decisamente meglio come tag di quella precedente.

Dimenticavo, è partita la open beta di Bless Unleashed su console ed è partita malissimo, mi tocca giocare sul server americano e lì l’ultima volta si laggava a morte.

Leave a comment

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.