Videogame

Ho giocato a …

Titoli Giocati

Rome: Imperator, l’avevo già provato, uno di quei titoli caduti dal torrente. Non funzionava poi tanto bene. Ora sono certo che non fosse colpa del titolo o della Paradox. Funziona benissimo, non appesantisce troppo la macchina ma resta il solito “giochino” della stessa software house che continua a sfruttare lo stesso motore di gioco fino alla morte.
Morte nostra, dei suoi consumatori, costretti sempre più spesso in un angolo e sommersi da quel “micro management” che nulla a che fare con un titolo che viene definito e incasellato nella categoria “Grand Strategy”. Ho approfittato dell’offerta su Steam, un weekend di gioco completamente libero.

Prendere appunti è sempre stata un’abitudine dura a morire, ho sempre avuto qualcosa sulla quale scarabocchiare che prima dell’avvento del digitale andava inevitabilmente perso.
Quando sono arrivati ipaq, lettori di ebook con pennino, samsung note, tablet pc, insomma ho seguito l’onda anche quando era più semplice ricorrere alla carta.
Li ho ancora tutti ed è difficile abbandonarli perché funzionano.

Quando recentemente si è rotta la penna del samsung tablet 10.1 anno del signore 2010 ho pensato subito di sostituirlo ma con qualcosa che funzionasse su quasi tutti i “devices” che uso.
Staedtler 180 22-1 Stylus Noris digital è stata la migliore risposta che potessi trovare.

 

Ecco arrivata la nuova penna. Vale ogni centesimo del suo costo in denaro. La migliore esperienza con una penna digitale di sempre. Sempre è un periodo molto lungo da quanto usavo quei vecchi strumenti portatili che ancora mi rifiuto di buttare.
Resta complesso, complicato e a volte decisamente impossibile, bilanciare il tempo di gioco con quello speso a creare contenuti.
Il sistema della lista, quello che mi ero autoimposta ha funzionato ma solo in parte.
Ho pensato di modificarlo per adattarlo alle mie esigenze.
Resta il presupposto che se gioco a qualcosa per più di un ora e mezza allora devo scriverne, affiancherò al blogging classico piccoli contenuti da condividere su Twitter, adattissimi quando gioco a qualche titolo indie davvero orrendo o guardo una serie TV.

 

Nel mezzo del mio tempo restano tutte quelle incombenze inevitabili, tipo: mangiare, dormire, cagare e guardare il gatto acciambellarsi vicino a me, sulla scatola di una PS2 usata, color argento.
Penso a tutti quei video che ancora giacciono nella cartella del “gameplay” registrato, ci sono più titoli di quelli che vorrei ammettere e sembrano accumularsi come accade ai miei progetti, prendono polvere e non vorrei che accadesse.
La polvere, non sembra un problema fino a quando non sistemi le tue cose in un primo piano, con vista sulla strada e le finestre altamente permeabili.
La polvere è ovunque e vince sempre.
Vorrei scrivere con più frequenza, non solo di futsal.

Tags

About the author

Miriael

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.